COVID-19: PROGETTO SOLIDARIETA' ALIMENTARE

...

06/04/2020

AVVISO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE DI BUONI SPESA A SOSTEGNO DEL REDDITO DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ ECONOMICA, PER L’ACQUISTO DI BENI ALIMENTARI E DI PRIMA NECESSITÀ PRESSO LE LOCALI ATTIVITÀ COMMERCIALI

L’Amministrazione Comunale, nell’ambito delle politiche a sostegno del reddito delle categorie di soggetti in condizione di disagio sociale, in esecuzione  dell'Ordinanza di Protezione Civile del 29.03.2020, n. 658,   e della deliberazione della Giunta Comunale n. 10 del.03.04.2020 indice il presente “Avviso pubblico per l’assegnazione di buoni spesa, a sostegno delle famiglie in difficoltà economica, per l’acquisto di beni alimentari e di prima necessità presso le locali attività".

 

Il  buono spesa da € 150,00 a € 300,00, prioritariamente dato ai non già assegnatari di sostegno pubblico ed incrementato, in via eccezionale fino ad € 400,00  in rapporto alla  indisponibilità assoluta di denaro ed alla composizione numerica, superiore a tre, del nucleo familiare, è il titolo di acquisto corrispondente a un determinato valore monetario che legittima il beneficiario ad accedere ad una rete di punti vendita locali per l’acquisto di beni alimentari e di prima necessità, con esclusione di alcolici.

 

REQUISITI PER PRESENTARE LA RICHIESTA

Possono presentare richiesta di ammissione all’avviso tutti i cittadini residenti o domiciliati  nel Comune di PORTE in condizione di contingente indigenza economica derivata dalla momentanea sospensione dell’erogazione dello stipendio o dell’attività lavorativa per l'emergenza Covid-19, che non dispongono delle risorse – anche parziali – per acquistare i beni  alimentari di sussistenza del nucleo, con esclusione dei percettori di reddito di cittadinanza o altro sostegno pubblico (eccezion fatta per l'assistenza economica di tipo non alimentare) con importo mensile superiore a € 300,00.

 

Il nucleo familiare del richiedente è quello registrato all’anagrafe del Comune di PORTE alla data di pubblicazione del presente avviso.

 

Il richiedente non deve essere titolare di una delle indennità per emergenza COVID19, previste dal D.L. n. 18, del 17.03.2020 "Cura Italia", tra cui:

  • liberi professionisti con partita IVA;
  • collaboratori coordinati e continuativi;
  • Lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Assicurazione generale obbligatoria:
  •  artigiani;
  • commercianti;
  • coltivatori diretti, coloni e mezzadri;
  • Lavoratori stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori agricoli che possano far valere nell’anno 2019, almeno 50 giornate di effettivo lavoro agricolo dipendente e non siano titolari di pensione;
  • Lavoratori dello spettacolo iscritti all’omonimo fondo pensioni, con almeno 30 contributi giornalieri versati, che abbiano prodotto nel medesimo anno un reddito non superiore a € 50.000,00 e non titolari di un trattamento pensionistico diretto né di rapporto di lavoro dipendente alla data del 17.03.2020;

 

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA

 

La richiesta di ammissione all’avviso, da presentarsi secondo il modello a tal fine predisposto dall’Ufficio competente, debitamente compilato e sottoscritto, potrà essere presentata a partire dal 06.04.2020 e sino al 10.04.2020, con possibilità di riapertura dei termini fino all'utilizzo completo della dotazione economica a disposizione del Comune,  esclusivamente tramite e-mail all’indirizzo comune@comune.porte.to.it o PEC all’indirizzo porte@cert.alpimedia.it  e dovrà riportare nell’oggetto la dicitura: “Domanda di ammissione all’avviso pubblico Buoni Spesa”.

Il modello di domanda di ammissione all’avviso è reperibile sul sito internet del Comune di PORTE www.comune.porte.to.it, dal quale potrà essere scaricato. La presentazione della domanda in forma cartacea è ammessa peri coloro impossibilitati alla trasmissione per via telematica.

Questi ultimi – previa richiesta telefonica al n. 0121/303200 – riceveranno la stampa del modello di domanda da un volontario della Protezione Civile, che ne curerà altresì il ritiro presso il domicilio indicato, una volta compilato, sottoscritto e corredato della documentazione dovuta. Questo servizio è volto evidentemente a favorire l’osservanza del  divieto di spostamenti non giustificati, prescritto dal Governo quale misura di contrasto e contenimento dell’epidemia da Covid-19.

Alla richiesta deve essere allegata la seguente documentazione:

  • copia di documento di identità personale in corso di validità del richiedente;

 

CARATTERISTICHE DEL BUONO SPESA

Il buono  è rappresentato invero da un carnet di  buoni spesa cartacei del valore di € 10,00 ciascuno.

Essi consentiranno al beneficiario di acquistare prodotti alimentari e generi di prima necessità, con esclusione di alcolici, e potranno essere utilizzati in uno o più dei punti vendita aderenti all’iniziativa. I buoni in parola sono nominativi e, pertanto, non possono essere ceduti a terzi; non sono convertibili in valuta e non è ammessa la corresponsione in denaro del saldo residuo, ove essi non venissero utilizzati per l’intero valore.

La dotazione economica del Fondo per il presente Avviso è di complessivi € 5.908,26.

 

In linea generale l'importo assegnato a ciascun nucleo sarà pari alla differenza tra la somma percepita dal richiedente a titolo di  reddito di cittadinanza o altro sostegno pubblico e l'importo di € 300,00.

 

L'Ufficio dei servizi sociali del Comune, sentiti anche  i Servizi Sociali dell'Unione Montana dei Comuni delle Valli Chisone e Germanasca, individua la platea dei beneficiari ed il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall'emergenza epidemiologica da virus Covid-19;

Qualora  il numero delle richieste presentate sia tale da superare la dotazione economica del Fondo, altre alle considerazioni sopra esposte,  saranno utilizzati i seguenti criteri di priorità da applicarsi nel seguente ordine:

  1. Minor disponibilità di reddito rapporto al numero di componenti del nucleo familiare;
  2. Maggiore presenza di minori nel nucleo familiare;
  3. Maggiore età anagrafica del capofamiglia;

 

Il buono spesa ha validità di 30 giorni dal momento di consegna al richiedente.

 

CONSEGNA ED UTILIZZO DEI BUONI SPESA

L’Amministrazione procederà alla consegna dei buoni spesa ai beneficiari presso il proprio domicilio a cura di  Volontari di Protezione Civile” di Porte.

 

CONTROLLI

L’Amministrazione si riserva la facoltà di disporre controlli sulle dichiarazioni presentate dai richiedenti. In caso di falsa dichiarazione procederà al recupero del beneficio indebitamente percepito e a darne comunicazione all’Autorità Giudiziaria competente in materia di dichiarazioni mendaci.

 

ADEMPIMENTI IN MATERIA DI PRIVACY

Ai fini del rispetto delle vigenti disposizioni in materia di privacy (D.lgs. 196/2003 e Regolamento UE 2016/679) si rende noto che:

  • i dati personali forniti verranno trattati esclusivamente per le finalità del presente avviso e potranno essere comunicati ad altri Enti/società nel rispetto delle disposizioni normative vigenti;
  • il conferimento dei dati ha natura obbligatoria in quanto indispensabili per avviare il procedimento amministrativo e l’erogazione del beneficio;
  • il dichiarante ha diritto all’accesso, all’aggiornamento e rettifica, all’opposizione al trattamento, alla cancellazione e limitazione all’utilizzo dei suoi dati personali;
  • il Responsabile del trattamento interno all’Ente è il Sindaco, Laura ZOGGIA;
  • il Responsabile del procedimento, ai sensi dell’art. 5 della L. n. 241/1990 è il Responsabile del Servizio, Dott.ssa Alessandra FERRARA;

 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti numeri: 0121/303200 o scrivere a comune@comune.porte.to.it